Partecipa a Notizie Nazionali

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Roma: partorisce in taxi

Finale a sorpresa fine per una coppia spagnola in un taxi della capitale

Condividi su:

Ieri al pronto Soccorso dell'ospedale romano Cristo Re hanno visto arrivare un taxi con  una mamma che aveva appena partorito la sua bambina con il cordone ombelicale ancora attaccato .

I genitori, coppia di spagnoli , appena alla donna  è iniziato il travaglio hanno pensato bene di chiamare il Taxi Rovigo 5,  al 3570 per raggiungere in tutta fretta l'ospedale.  Il tassista Gianluca, durante la sua corsa ha avuto una  notevole sorpresa, girandosi ha infatti visto la bambina sul sedile posteriore. Il  tassista ribattezzato scherzosamente dai colleghi “er ginecologo" racconta:  "Quando mi sono girato, quasi non volevo credere ai miei occhi. La mamma si scusava per quello che era successo ma le ho risposto che grazie a loro  nella mia macchina era successa una cosa bellissima".

Parla anche il presidente del 3570 Loreno Bittarelli  "Siamo una categoria spesso bistrattata eppure questo episodio conferma il ruolo sociale che i tassisti con le loro auto spesso hanno nella Capitale".
La bambina a cui è stato dato il nome di  Alaia, sta bene, sotto il controllo dei medici, dei genitori e dello stesso tassista  Gianluca Rovigo felice dell’avventura vissuta.

Condividi su:

Seguici su Facebook